Quello che più mi preme in questo momento storico
è opporre RESISTENZA a questa cultura mediatica e capitalistica a cui ci vogliono assuefare!
LEGALIZZIAMO LA LIBERTA'!!! CIELI LIBERI! TERRA LIBERA! MARE LIBERO! COSI SIA!! COSI' E'!
#ORA UP! QUESTA E' UNA CHIARA SPERANZA!

QUESTO BLOG VUOLE ESSERE UN ATTO DI RESISTENZA ARTISTICA A QUESTA GUERRA SILENZIOSA FATTA DI INFORMAZIONI FAKE CHE CREANO REALTA' FAKE

LA VERITA' PRIMA DI OGNI ALTRA COSA IN QUESTO REGNO

"L'essere umano è un sistema di informazione e di conseguenza può essere guarito attraverso informazioni"
Erich Körbler

lunedì 31 ottobre 2016

TRANSUMANESIMO. Il Futuro in Polvere.

La guerra del futuro si giocherà in casa. Dentro di noi.
Tra i pezzi di un'umanità troppo umana, compaiono robot sempre più intelligenti e aggressivi quelli saremo noi. 
Il Transumanesimo è alle porte, corre alla velocità delle polveri sottili trasportate dalle correnti. Il mondo di fuori ci sta modificando nel profondo di dentro. Ci resta da capire come servircene per sospingere lo Spirito oltre gabbia di metalli che stanno costruendo per noi.


video di tommix
testi di Mario Quaranta

https://otusbattle.bandcamp.com/album...

Fonti:
https://www.facebook.com/photo.php?fb...

http://www.stopthecrime.net/docs/nasa...




CRIMINI CONTRO L'UMANITA' - SCIE CHIMICHE: TESTIMONIANZE OCULARI

29 Ottobre 2016 mostruoso attacco chimico all'umanità video 2


Mostruoso attacco chimico 29/10/16


domenica 30 ottobre 2016

Pamir La macchina che crea terremoti


Comitato Primo Non Nuocere - 3188 medici italiani sono in procinto di lasciare l’ordine

Comitato Primo Non Nuocere
3188 medici italiani sono in procinto di lasciare l’ordine
www.facebook.com/ComitatoPrimoNonNuocere/posts/1245381362192113

3188 Medici Italiani sono in procinto di lasciare l’Ordine
Lavorare in Scienza e Coscienza mettendo il paziente nella sua interezza al centro della cura e rispettando le sue volontà diventa oggi sempre più difficile se non impossibile.
La caccia alle streghe è ritornata. Oggi stiamo assistendo ad una campagna di terrore degna dei peggiori regimi totalitari, dove gli attacchi personali, le segnalazioni, le minacce e le vere e proprie radiazioni sono all’ordine del giorno. A tutto questo migliaia di medici dicono NO!
Sempre più medici vogliono uscire da questo circolo infernale che impone esclusivamente protocolli voluti e dettati dalle industrie chimiche nel quale l’uomo è solo un consumatore privo di diritti.
Questi medici stanno contattando a cascata altri colleghi che si trovano o si ritroveranno sicuramente ad avere problemi con l’Ordine.
L’idea è formare un gruppo rappresentato da almeno 10.000 professionisti in tutta Italia.
Oggi l’uscita dall’ordine significa non aver più l’abilitazione alla professione, per cui sarà necessario modificare le leggi attuali e quindi c’è la volontà di presentarsi alle prossime elezioni politiche come un vero e proprio gruppo libero e indipendente.
Sottolineiamo che una fetta molto consistente di popolazione si sta rivolgendo alla medicina non convenzionale grazie ai fallimenti della medicina allopatica. Stiamo parlando di oltre 7-8 milioni di persone che optano per le cure naturali e tutte aventi diritto di voto…
Tra tutto ciò che propongono troviamo la libertà di scelta terapeutica e la libertà di scelta del professionista.
Quello che oggi viene definito il “medico di libera scelta” è in realtà un elenco appeso nei distretti sanitari, dove scegliere uno dei nomi. Per le persone a cui va bene tale soluzione non ci sono problemi, ma per quelle che vogliono veramente un medico di “libera scelta” la proposta è che vengano forniti da parte dell’ASL 10 buoni da 100 euro a ciascuno da spendere presso il professionista di propria scelta.
Se una persona non spende questi buoni perché è in salute, le verrà corrisposto la metà di quanto non ha speso. Se per esempio una persona usa solo 2 buoni, significa che 8 non sono stati usufruiti, di questi 800 euro la persona ne riceverà 400 euro perché si è impegnata a fare vera prevenzione.
Chi accetta questa modalità di protezione sanitaria si impegna anche a partecipare a due corsi annuali di due ore, organizzati gratuitamente dai medici usciti dall’ordine, per mantenere un corretto stile di vita e soprattutto per prevenire veramente le malattie.
I malati cronici non hanno limiti ai buoni.
Infine i medici del Comitato stanno inoltre compilando una lista di persone, colleghi e famigliari che pubblicamente criticano e attaccano la medicina non convenzionale ma poi nel privato la utilizzano quando si ammalano. Tale elenco sarà pubblicata al momento della presentazione della lista elettorale.
Ferdinando Donolato, portavoce del Comitato Primo Non Nuocere, PrimoNonNuocere.Lib@gmail.com

SCIE CHIMICHE: TESTIMONIANZE DA FAKEBOOK

testimonianze  zona trentino













HAARP, perché la predizione dei terremoti va occultata

https://aurorasito.wordpress.com/2016/10/29/haarp-perche-la-predizione-dei-terremoti-va-occultata/
Alessandro Lattanzio, 29/10/2016
Per provocare un disastro nel posto giusto al momento giusto è necessario risolvere il problema del tempo di predizione, a lungo termine, del “punto di mira”. Perciò gli statunitensi crearono un modello digitale dettagliato dell’atmosfera terrestre e un supercomputer in grado di elaborare enormi quantità di informazioni. Ed ecco perchè non si dovrebbe ‘scientificamente’ prevedere il terremoto, s’intralcerebbe il monopolio che detengono il Pentagono e le sue agenzie ‘scientifiche’ su quest’arma.1296718817_07Un primo interesse dei militari nello studio della ionosfera per impieghi bellici, si ebbe nel 1958, quando gli Stati Uniti condussero la prima esplosione nucleare ad un’altezza di 70 chilometri, al limite della ionosfera, sull’atollo Johnson. Secondo il piano originale, l’impulso elettromagnetico dell’esplosione avrebbe bruciato i sistemi elettronici nel raggio di centinaia di chilometri, aprendo la via alla flotta di bombardieri B-52 con bombe all’idrogeno nella difesa aerea sovietica. Ciò non accadde, ma si notò un fenomeno interessante! Nell’arcipelago delle Samoa, 3500 km a sud del luogo dell’esplosione, apparve un’aurora luminosa! Un disturbo ionosferico che durò a lungo, a distanza di migliaia di chilometri! Le particelle cariche prodotte dall’esplosione nucleare, corsero lungo le linee magnetiche nell’emisfero opposto forando la ionosfera della Terra. L’esperimento fu ripetuto (tre esplosioni a un’altitudine di 480 km nel Sud Atlantico) e si scoprì che le esplosioni nucleari non sono violavano la ionosfera con anomalie radio per anni, ma influivano attivamente sui processi climatici della Terra. Da allora, gli scienziati iniziarono a studiare un’arma geofisica e climatica che permettesse di controllare il meteo sul campo di battaglia e sul territorio nemico. Così nacquero le armi geofisiche!
Le attuali armi geofisiche permetterebbero:
– La distruzione dello strato di ozono sopra specifiche superfici da “bruciare” con le radiazioni solari;
– Influire sulle risorse idriche (inondazioni, tsunami, tempeste, frane);
– Disastri atmosferici (tornado, tifoni, cicloni, acquazzoni) così come il clima generale in una particolare area (siccità, gelo, erosione).
– Terremoti e tsunami.
11-27Negli Stati Uniti, tale tipo di arma viene chiamata “HAARP”, o “Ricerca attiva dell’area aurorale del programma ‘Northern Light'”, frutto dell'”Iniziativa di Difesa Strategica” (SDI o Star Wars). Dopo l’11 settembre 2001, attorno l’HAARP furono installati sistemi di difesa aerea. L’installazione fu costruita congiuntamente da US Navy e US Air Force, ufficialmente per studiare la natura della ionosfera e lo sviluppo di sistemi di difesa aerea e missilistica. Tuttavia, molti ricercatori ritengono che in realtà il complesso agisca sui meccanismi naturali globali e locali, nei Paesi avversari degli Stati Uniti.
L’HAARP può:
– Causare aurore artificiali;
– Disturbare le stazioni radar oltre l’orizzonte che sorvegliano i lanci di missili balistici e addirittura eliminare il sistema di telecomunicazioni nemico in una particolare area del pianeta;
– Distruggere i missili intercontinentali surriscaldandone le componenti elettroniche;
– Controllare le condizioni meteo ionizzando l’alta atmosfera;
– Cambiare il comportamento umano trasmettendo radiazioni elettromagnetiche di una particolare gamma, stimolando nelle persone stati di confusione;
– Rilevare ai raggi X risorse minerarie, tunnel sotterranei o cavità naturali;
– Disattivare velivoli spaziali.
Ma quando si raggiunge un livello di potenza in uscita maggiore (ufficialmente gli Stati Uniti dichiarano che la potenza di trasmissione dell’HAARP sia “solo” 6,5 MW, come la prima centrale elettronucleare del mondo, quella di Obninsk. Ma in realtà la capacità sarebbe tra 65 e 650 MW, (e forse ancora di più), si ha la reale opportunità di influenzare l’atmosfera, fino a suscitare calamità naturali: potenti tempeste, terremoti, alluvioni ed uragani.
Ed alcuni esempi specifici di tale influenza:
– 1997-1998, l’uragano “El Niño” imperversò su molte città; il danno complessivo ammontò a 20 miliardi di dollari;
– 1999, terremoto in Turchia di magnitudo 7,6 che uccise 20mila persone;
– 2003, uragano “Isabel“, il più potente e mortale che causò diverse migliaia di vittime;
– 2004, al largo della costa orientale dell’isola indonesiana di Sumatra vi fu uno dei più forti e distruttivi terremoti nella storia moderna. Il maremoto causato dal terremoto di magnitudo 9, costò la vita a circa 300mila persone;
– 2005, il terremoto in Pakistan di magnitudo di 7,6 fu il più potente di tutte le osservazioni sismiche in Asia meridionale, uccise più di 100mila persone;
– 2008, l’improvviso risveglio del vulcano addormentato Caitya, in Cile, dopo secoli;
– aprile 2010, eruzione di un vulcano in Islanda che causò la sospensione dei voli aerei in Europa.
Terremoti in Giappone, come quello che causò l’incidente nella centrale nucleare di Fukushima nel 2011.
Per provocare un disastro nel posto giusto al momento giusto è necessario risolvere il problema del tempo di predizione, a lungo termine, del “punto di mira”. Perciò gli statunitensi crearono un modello digitale dettagliato dell’atmosfera terrestre e un supercomputer in grado di elaborare enormi quantità di informazioni.
Gli autori A. Sokolov e A. Burmakin si chiedono nel loro testo: La Russia può respingere l’attacco, o almeno rilevare e dimostrare l’aggressione geofisica?
DD-ST-86-06621I sovietici lavoravano al contraltare dell’HAARP, il sistema radar di Krasnojarsk, distrutto da Gorbaciov e Shevardnadze su insistenza degli statunitensi. La stazione di Krasnojarsk sarebbe entrata nel sistema di Primo allarme contro un attacco missilistico balistico, agendo da radar, ma un radar dalle caratteristiche uniche, e dall’altro, aveva una potenza tale che poteva semplicemente bruciare le antenne dell’obiettivo, agendo da sistema di difesa aerea e antisatellite, distruggendo la minaccia all’istante. La Stazione radar oltre l’orizzonte Darjal-U aveva trasmettitore e ricevitore distanziati di 2 chilometri, per il rilevamento a lungo raggio dei missili balistici in orbita e oggetti spaziali provenienti da direzione sud, tra la Cina occidentale e l’Iran. L’Unione Sovietica aveva anche il suo programma “HAARP”, che portò alla realizzazione del “Sura“, nella Russia centrale, a 150 km da Nizhnij Novgorod. Apparteneva all’Istituto di Ricerca Scientifica di Radiofisica, uno dei principali istituti di ricerca scientifica dell’URSS. Oggi è abbandonato. Su una superficie di 9 ettari vi sono file di antenne di 20 metri, ora invase da arbusti. Nel centro del campo delle antenne vi era un enorme trasmettitore, con cui gli scienziati studiavano i processi acustici nell’atmosfera. Ai bordi del campo vi erano gli edifici per i trasmettitori radio, la cabina di trasformazione e il laboratorio. “Sura” fu attivato nel 1981. L’installazione assolutamente unica ottenne dei risultati molto interessanti sul comportamento della ionosfera, compreso l’effetto della generazione aperta delle radiazioni a bassa frequenza nella modulazione delle correnti ionosferiche, denominato dal direttore dell’impianto “effetto Getmantsev”. “Sura” fu finanziato in gran parte dai militari, ma dopo il crollo dell’Unione Sovietica non fu più finanziato. Nei primi anni ’80, quando “Sura” venne attivato, furono osservate in cielo delle anomalie interessanti. Molti lavoratori videro strani bagliori, globi rosso-incandescente immobili o sfrecciare ad alta velocità nel cielo, erano luminescenti formazioni di plasma. “Sura” lavorava circa 100 ore all’anno, ma l’istituto non ebbe più finanziamenti per operare. Gli statunitensi conducevano esperimenti con l’HAARP per 2000 ore all’anno, cioè 20 volte tanto, per una spesa stimata in circa 300 milioni di dollari all’anno. I russi ne spendevano 40 mila…sura003L’HAARP (Programma di ricerca attiva aurorale ad alta frequenza), fu avviato nella primavera del 1997 ad Hakon, Alaska. La struttura è composta da antenne radar dalle radiazioni incoerenti, dal diametro di venti metri, radar laser, magnetometri, computer per l’elaborazione del segnale e controllare il campo delle antenne. Il complesso era affidato ai “Laboratori Philips”, situati nella base dell’US Air Force di Kirtland, New Mexico, subordinati alla divisione armi astrofisiche e geofisiche del Centro di tecnologia spaziale dell’US Air Force. Il complesso di ricerca ionosferico (HAARP) sarebbe stato costruito per studiare la natura della ionosfera e sviluppare sistemi di difesa aerei e missilistici. L’HAARP non è l’unico negli Stati Uniti, vi sono due stazioni, a Porto Rico (vicino all’Arecibo Observatory) e l’altro, noto come HIPAS, in Alaska, vicino Fairbanks. Entrambe le stazioni sono simili all’HAARP. In Europa vi sono altri due gruppi di ricerca sulla ionosfera, in Norvegia, il radar EISCAT, presso Tromso, e lo SPEAR (Radar di ricerca attiva per l’esplorazione del plasma spaziale), nelle Svalbard. Gli altri sono a Vasilsursk (“Sura“); a Zmiev, regione di Kharkov (Ucraina) “Uran-1“; a Dushanbe (Tagikistan), sistema radio “Horizon” (2 antenne rettangolari verticali), e a Jicamarca (Perù).
Lo scopo principale di tali sistemi è lo studio della ionosfera, e la maggior parte di essi può stimolare piccole zone localizzate della ionosfera. L’HAARP si differenzia da questi complessi per l’insolita combinazione di strumenti di ricerca che permette di controllare le radiazioni su varie bande. L’HAARP ha presumibilmente una potenza di 3600 kW (la capacità esatta non è nota), l’EISCAT di 1200 kW e lo SPEAR di 288 kW. A differenza delle stazioni radio, che hanno trasmettitori fino a 1000 kW e antenne omnidirezionali, il sistema HAARP utilizza antenne a scansione trasmittenti altamente direzionali, in grado di focalizzare tutta l’energia irradiata in una piccola area. L’HAARP nel linguaggio diplomatico degli USA suona così: “Il progetto è anche oggetto di numerose teorie cospirative, compresa l’affermazione che HAARP sia un’arma climatica o geofisica“. Cioè, non confermiamo né smentiamo queste informazioni!1401113370_haarp961Il terremoto in Giappone fu causato dal sistema HAARP?
US Air Force e US Navy fornirono una immagine di ciò che causò il terremoto (magnitudo 9,0), in Giappone alle 05:46:23 UTC dell’11 marzo 2011.haarp_02_0Questo spettro (coordinate, frequenza e tempo) mostra la frequenza della radiazione registrata dal magnetometro ad induzione di HAARP. Il dispositivo dell’Università di Tokyo, cattura le modifiche nella gamma di frequenza ultra-bassa (ULF – Ultra Low Frequency), da 0 a 5 Hz, del campo magnetico terrestre (magnetosfera). Se si osserva lo spettrogramma dell’HAARP, è possibile vedere il momento in cui il terremoto si verificò (linea rossa verticale), e ciò che accadde prima e dopo. Sullo spettrogramma, si può vedere la luce costante alla frequenza di 2,5 hertz, registrata dal magnetometro. La frequenza del segnale di 2,5 hertz è una testimonianza del fatto che il terremoto fu indotto. Generalmente il segnale viene registrato prima, durante e dopo un terremoto. L’11 marzo 2011 la frequenza del segnale, 2,5 Hz, venne registrata dalle 00:00 fino a circa le 10:00, per 10 ore. Si sa che il terremoto in Giappone durò solo pochi minuti, quindi perché il segnale, la “firma” del terremoto (alla frequenza di 2,5 Hz), fu registrato fino alle 10 del mattino dell’11 marzo 2011? Perché il sistema HAARP emise un segnale (irradiato) ad una frequenza di 2,5 Hz, causando il terremoto in Giappone e il conseguente tsunami.
haarp_02_1Questa immagine mostra i sismogrammi di “Jakutskgeofizika” dell’11 marzo 2011, attivo nel sud-ovest della Jakutia. Il prima sismogramma si ebbe 2 minuti prima che l’onda del terremoto in Giappone (a 3000 km di distanza) raggiungesse l’osservatorio. La frequenza delle onde registrate in modalità di produzione, 15-90 Hz, e la frequenza delle onde del terremoto (secondo sismogramma) di 2,5 Hz. L’intensità della prima onda era così alta che la rilevazione del segnale fu completamente soppressa.haarp-giappone-japanFonti:
Фомы
Город Змиев и его тайны. Часть первая. Оружие Змея Горыныча

sabato 29 ottobre 2016

COLLEGAMENTI TRA SCIE CHIMICHE - HAARP E TERREMOTI ARTIFICIALI



Terremoto nelle Marche: un evento di origine artificiale?

26 ottobre 2016, ore 19:11, terremoto nell’Appennino marchigiano di magnitudo 5.4 della Scala Richter, con ipocentro a circa 9.3 km. L’epicentro coincide con Castel Sant’Angelo sul Nera, sull’Appennino maceratese, in corrispondenza del confine con l’Umbria.

Il sisma è stato avvertito in tutto il centro Italia, in particolar modo nell’area fra Norcia, Castel Sant’Angelo sul Nera ed Arquata del Tronto, ma anche a Perugia, Terni, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Pescara, L’Aquila, Teramo, Rieti, Chieti, Viterbo, Roma, Arezzo, Firenze, Siena, Campobasso, Frosinone etc.

Molti si sono chiesti se il sommovimento tellurico sia naturale o no. Analizziamo i dati a nostra disposizione.

• Il sisma delle 19:11 è stato seguito alle ore 21.18 da un altro evento di magnitudo maggiore, ufficialmente 5,9: ciò è anomalo, perché l’energia di un sisma si sprigiona quasi tutta con la prima scossa; la restante è via via rilasciata con lo sciame successivo.
• L'ipocentro è estremamente superficiale (circa 10 Km di profondità). [1]
• La calamità è occorsa a coronamento di un periodo di intensa, parossistica attività chimica ed elettromagnetica (evidenziata nella foto satellitare di copertina).
• Sono state scorte le tipiche nubi sismiche (cfr infra) e segnalati inusuali fenomeni elettrici in atmosfera, come lampi senza tuoni, malfunzionamento delle comunicazioni UMTS e su digitale terrestre. Il caso vuole che nello stesso giorno la Terra era stata investita da un'imponente tempesta magnetica dovuta ad espulsioni di massa coronale di notevole intensità. Il sole, come è noto, agisce sulla formazione della ionosfera.

http://www.tankerenemy.com/2016/10/terremoto-nelle-marche-un-evento-di.html#.WBPuUi2LTIU  

TESTIMONIANZE: ROSARIO MARCIANO' SUI TERREMOTI ARTIFICIALI






















#TESTIMONIANZE DA FAKEBOOK 

CRIMINI CONTRO L'UMANITA': SCIE CHIMICHE - TESTIMONIANZE


testimonianze da fakebook 














#testimonianze e #soluzioni
Se n'è parlato a #CONTROCORRENTE - RADIO KAOS ITALY - RADIO LIBERA -

DENUNCIA ALL'ONU DELLE SCIE CHIMICHE COME CRIMINE AMBIENTALE

 "il più grande crimine contro l'Umanità mai commesso" (Ted Gunderson, ex capo FBI di Los Angeles). 

La consegna della denuncia verrà attuata da Legali Rappresentanti secondo le procedure sperimentate da www.popolounico.org 

LINK DIRETTO ALL'ASCOLTO (podcast): 

ROMA 24 OTTOBRE 2016
https://www.mixcloud.com/francesca-romana/controcorrente-24ottobre2016-chiara-speranza-matteo-lotito-mario-quaranta/

























FILAMENTI DI RICADUTA SU TUTTE LE SUPERFICI, TUTTO L'ANNO : ITALIA CRIMINI CONTRO L'UMANITA'

TESTIMONIANZE DA FAKEBOOK

bassa Emiliana zona Po, precisamente Casalmaggiore















 



mercoledì 26 ottobre 2016

SCIE CHIMICHE: TESTIMONIANZE E SOLUZIONI. SE NE E' PARLATO A #CONTROCORRENTE SU RADIO KAOS



****DENUNCIA ALL'ONU DELLE SCIE CHIMICHE COME CRIMINE AMBIENTALE

 "il più grande crimine contro l'Umanità mai commesso " (Ted Gunderson, ex capo FBI di Los Angeles). ****

La consegna della denuncia verrà attuata da Legali Rappresentanti secondo le procedure sperimentate da www.popolounico.org 

CONTROCORRENTE RKI

CONTRO LA CENSURA DEL 77° POSTO AL MONDO PER LIBERTA' DI STAMPA 
****DIRITTO AD UNA LIBERA INFORMAZIONE****

 LINK DIRETTO ALL'ASCOLTO (podcast): MARIO-MATTIA-MARIACRISTINA
CON FRANCESCA ROMANA E SIMONE E TUTTA RADIO KAOS ITALY of  AMOR -24 OTTOBRE 2016 
https://www.mixcloud.com/francesca-romana/controcorrente-24ottobre2016-chiara-speranza-matteo-lotito-mario-quaranta/


GRUPPO FB: FIRST GLOBAL STRIKE AGAINST CHEMTRAILS
https://www.facebook.com/groups/1757385787830186/?ref=ts&fref=ts



testimonianze da fakebook 

TERRA PIATTA IL PARERE DI MALANGA SU UN VIDEO CARICATO SU YOUTUBE: Una verità non commentabile non è VERITA' !

La Verità ci Rende Liberi che delusione!
Una verità non commentabile non è VERITA' ! Malanga ci dovrà chiedere scusa anche per questa scivolata ....
VISTO CHE QUESTO VIDEO SU YOUTUBE E' CENSURATO AI COMMENTI E AI LIKE
**TERRA PIATTA, TERRA SFERICA? LO SPLENDIDO INTERVENTO DI CORRADO MALANGA SPIEGA ALLA PERFEZIONE
caricato da :
La Verità ci Rende Liberi
https://www.youtube.com/watch?v=McDpWvK5P0g

QUI RISPONDERO' PUNTO PER PUNTO ALLO STIMATISSIMO MALANGA CHE SEGUO DA CIRCA 10 ANNI ...

1) E SICCHE' LA TERRA PIATTA E' UNA MODA .... TIPO LE SCIE CHIMICHE? O TIPO I VACCINI? O TIPO LA TRUFFA DELLE BANCHE ? O TIPO GLI UFO???
COME MAI SI PARLA TRANQUILLAMENTE DI UFO E DI FANTASMI NO?
#ORA E' PIU' ACCETTABILE CHE UN UFO VI SCENDA DAL CIELO CHE UN'ANIMA POSSA ESSERE INTRAPPOLATA IN QUESTA DIMENSIONE TERRENA E VENIRVI A DISTURBARE LA NOTTE ????
2) TUTTI I VIDEO SULLA TERRA PIATTA DIMOSTRANO CHE GLI AMERICANI NON SONO ANDATI SULLA LUNA ?
NON SOLO  MIO CARO MALANGA .. DIMOSTRA ANCHE CHE  LA TERRA NON E' SFERICA E CHE LA NASA E' UNA GRANDE TRUFFA, COME LA CREAZIONE DELLE FINZIONI GIURIDICHE E DEL DENARO A DEBITO
3) PIU' CHE I VIDEO DEGLI SCIENZIATI, SULLA TERRA PIATTA SONO STATI INTERESSANTI I VIDEO DEI PALLONI AEREOSTATICI MANDATI SU, SU ,SU ,SU ... DA VARIE PARTI DEL MONDO DA VARI RICERCATORI INDIPENDENTI
PIU' CHE I VIDEO DEGLI SCIENZIATI,SONO INTERESSANTI LE AFFERMAZIONI DI IGHINA CHE LA TERRA E' FERMA , PER NON PARLARE DI TUTTE LE DOCUMENTAZIONI RIPORTATE DA TESLA

....

5) SECONDO ME, CHE MI OCCUPO DI INFORMAZIONI IL "PROBLEMA" DELLA TERRA PIATTA VA A SVELARE UNA DISIFNFORMAZIONE INCANCRENITA NELLA STORIA DELLA NOSTRA CULTURA

....

mi spiace perchè lo stimavo , un'altra delusione
E ANCHE LA VERITà CI RENDE LIBERI .. LI STIMAVO ... MA LA CENSURA SU YOUTUBE PERCHE'???? LA LIBERA ESPRESSIONE DOV'E'??? MY GOD !!!!!

ma guardate voi stessi e fatevi la vostra opinione .. ognuno è libero di rimanere nell'ignoranza per tutto il tempo che desidera

MA RICORDATE CHE LA VITA VA AVANTI ANCHE SENZA LA VOSTRA SAPIENZA

Video consigliato
canale tommix
https://www.youtube.com/watch?v=nXs6Fy5wico

testimonianze da fakebook 




MANIPOLAZIONI CLIMATICHE - TESTIMONIANZE DI CENSURE

salve amici qui ci vuole davvero il massimo impegno per capire .. allora :
stavo prendendo le immagini dell'italia dal satellite passato ieri ed ho notato una cosa anomala proprio sulla y di italy piu verso destra .. il tempo di scattare 3 foto .. e mi bloccano il programma .. , riavvio .. e l'italia e' completamente cambiata .. hanno cancellato tutto ora vedete le foto che sono riuscito a prendere e quelle posate 10 minuti fa totalmente diverse anomalia scomparsa.. ma la cosa piu' allucinante e' che il satellite' secondo le immagini trasmesse sarebbe bloccato nello stesso punto dallo 11.00 di questa mattina .. , ieri sera a questa ora avevo gia pubblicato le immagini di tutta europa ora non supera l'australia .. . ci stanno nascondendo qualcosa che e' successo oggi sull'europa?? che non dobbiamo vedere .. poi domani ritoccate le immagine le rimetteranno a posto .. dicendo che e' un black out del satellite .. certo se lo riparano in poche ora .. sono dei geni.. troppe cose strane amici irrorazioni pazzesche questo anno anomalie incredibili terremoti frequentissimi piogge inaspettate. ora il satellite bloccato per non farci vedere cosa?? ditemi che ho molta fantasia .. ma se qualcuno mi giustifica tutto cio' in modo scientifico allora . lo potro' credere.. altrimenti preferisco restare un complottista..
https://worldview.earthdata.nasa.gov/
trova le differenze tra le immagini scaricate 30 min fa e quelle di ora ..
ed ora noto una altra cosa hanno anche modificato la scritta italy non e' piu delle stesse dimensioni di quella pubblicata ha un carattere a dimensioni differenti aprite il programma del satellite e le mie foto e fate il paragone ...hahah si stanno imballando di brutto per modificare

Testimonianza da fakebook









lo hanno sbloccato ora dopo 9 ore tutto nero cosa non volevano che vedessimo .. come preparavano i terremoti ????
 



ITALIA - CRIMINI CONTRO L'UMANITA' - TERREMOTI ARTIFICIALI


POTEVAMO ASPETTARCELO CHE CI AVREBBERO FATTO TREMARE IL CULO UN'ALTRA VOLTA
EH STIAMO ALZANDO TROPPO LA TESTA EH???

CHI "COMANDA" IL MONDO HA SOLO I TERREMOTI ARTIFICALI PER FARCI TREMARE IL CULO

DIS_GRAZIATI

26 ottobre 2016 - terremoto centro italia
profondità 8,4 è artificaile 100%

NOI VI FAREMO TREMARE IL CORE!
********

TERREMOTI ARTIFICIALI INDOTTI - INTERVISTA AL PROFESSOR IGNAZIO GUERRA

TECNOLOGIE HAARP POSSONO ALTERARE IL CLIMA - PROVOCARE TERREMOTI - MODIFICARE IL TEMPO

TERREMOTI E SCIE CHIMICHE - INTERVISTA AL GENERALE FABIO MINI

lunedì 17 ottobre 2016

**** IL DE_CESSO DEL PESCIOLINO ROSSO ****



PERSONE MISERABILI che si occupano di informAZIONE
CHE VOGLIONO CONTROBATTERE RICERCHE DI ATTIVISTI
( PERSONE MORALMENTE E CULTURALMENTE LIBERE)
SULLA VERITA' CHIEDENDO INFORMazioni AD ALTRE PERSONE.

*** ITALIA 77°POSTO AL MONDO PER LIBERTA' DI STAMPA ***

E sapete perchè chiedono ad altri? _Non perchè non hanno seguito la discussione, ma semplicemente perchè non hanno avuto volontà, curiosità, tempo e amore per vedersi ore ed ore di video riguardanti l'argomento TERRA PIATTA.

TERRA PIATTA. Il vero nome del mondo- video di tommix
https://www.youtube.com/watch?v=nXs6Fy5wico

Stessa cosa di quando qualcuno si è permesso dI parlare degli strumenti sulla LEGALE RAPPRESENTANZA del gruppo di studio di popolo unico senza essersi letto il fiume di ricerche che in 3 anni sono passati sotto gli occhi di chi c'era ed era interessato all'argomento.

GLI UNICI CHE SI POSSONO PERMETTE DI PROFERIR PAROLE SU DETERMINATI ARGOMENTI SONO QUELLE PERSONE CHE DA ANNI SEGUONO QUEGLI ARGOMENTI.

MI SPIACE .... MA CON L'ERA DI INTERNET .. NON CI SI PUO' PIU' IMPROVVISARE RICERCATORI ... O LO SI E' O NON LO SI E' ...

e dunque come hanno fatto anche molti attivisti contro le scie chimiche ..... SI PASSA DA ATTIVISTA A DEBUNKER SENZA NEANCHE ACCORGERSENE, ED INIZI A LAVORARE PER IL SISTEMA ... NE DIVIENI COMPLICE ... DIVIENI COMPLICE DI QUELLI CHE VUOI COMBATTERE... ed ecco di nuovo il PARADOSSO.

questo è.

Mazzucco 2.0 DEBUNKER - video di tommix
https://www.youtube.com/watch?v=FQq_hR2IImw

"LA VERITA' SI LASCIA SCOPRIRE DALL'ERRORE PIU' PRESTO CHE DALLA CONFUSIONE"
Francesco Bacone

domenica 9 ottobre 2016

"Il futuro elettrico" di Nikola Tesla

I segreti perduti di nikola tesla (completo)



Teoria dinamica della relatività di Tesla 

Nikola Tesla si dedicò anima e corpo allo sviluppo di motori elettrici e di impianti di illuminazione che potessero sfruttare i principi della corrente alternata. E così, nel 1881, mentre lavora come disegnatore e progettista all’Engineering Department del Central Telegraph Office, iniziò ad elaborare il concetto della rotazione del campo elettromagnetico che in seguito rese utilizzabile la corrente elettrica alternata. L’anno successivo si trasferì a Parigi per lavorare alla Continental Edison Company e nel 1883 realizzò il primo motore a induzione di corrente alternata della storia [8]. E fu proprio durante la fase di progettazione e di costruzione di quest’ultimo che lasciò senza fiato tutti i colleghi e gli operai che ebbero modo di assistere in prima persona al suo straordinario, quanto inusuale metodo di lavoro. Un modus-operandi che è risultato semplicemente impossibile per qualunque altro scienziato a lui precedente, postumo o contemporaneo. E ciò in quanto, come anzidetto, non gli era necessario passare attraverso la fase dei prototipi [9], le invenzioni venivano rielaborate esclusivamente nella sua mente fino a quando non raggiungevano la perfezione. Così una volta terminata la fase della ideazione disegnava il progetto che poi passava direttamente alle catene di montaggio 

 http://www.altrainformazione.it/wp/nikola-tesla-il-piu-grande-genio-dimenticato-dalla-storia/

mercoledì 5 ottobre 2016

SCIE CHIMICHE: TESTIMONIANZE DA CANALI INFORMATIVI PUBBLICI QUANDO L'ITALIA NON ERA ANCORA AL 77° POSTO AL MONDO PER LIBERTA' DI STAMPA

Rete 8, TV abruzzese dedica un servizio sulle scie chimiche e su sciechimiche.org.


 

Si parla di controllo climatico al TG2 - ottobre 2007


Scie chimiche e manipolazione del clima (tg1) 

 

INTERVISTA ALL'ON. DI PIETRO IN UNA TV DEL NORD AMMETTE CANDIDAMENTE CHE L'ITALIA NON HA NESSUN POTERE DECISIONALE E CHE SIAMO SOLO DEI SUDDITI

 

Anche i TG cominciano a parlare di Scie Chimiche

 

FRANCO CADDEO - ATTIVISTA CONTRO LE SCIE CHIMICHE - SCOMPARSO MISTERIOSAMENTE IL 28 AGOSTO 2009 IN SARDEGNA

Franco Caddeo era uno studioso antesignano della guerra ambientale in Italia, con una accurata attività di approfondimento sulle scie chimiche. Aveva 49 anni ed era uno sportivo oristanese. Di Franco non si sa più niente dal 28 agosto 2009. Ufficialmente risulta disperso nel mare di Sardegna: il suo corpo non è mai stato ritrovato.



Materiale informativo
http://www.cieliparalleli.com/documenti017/Scie_chimiche_di_Franco_Caddeo-1.pdf

Conferenza
https://www.youtube.com/watch?v=kYDW5N-yMXw

"Ma la violenza del sistema segue i tempi d’oggi, ricorrendo all’azione mediatica impegnandosi a distorcere i ricordi, annacquare le menti e condizionare i nostri bambini e ragazzi."

Franco Caddeo

 Articolo scritto nel 2006 su luogocomune.net
https://www.flickr.com/photos/33822422@N06/3886963514




“Una giornata di ordinaria follia” è il titolo del video che da settimane circola su Internet e che si può vedere sul sito della televisione indipendente telematica, www. arcoiris. tv. E’ un’altra prova, tra le tante che si trovano in Rete, sull’esistenza delle famigerate scie chimiche. L’autore del filmato è Franco Caddeo, ambientalista di Oristano: «La mattina del 12 febbraio scorso ho deciso di registrare il fenomeno con la mia telecamera». La zona delle riprese è la provincia di Oristano, dal Monte Arci alla località balneare di Putzu Idu, lungo la direttrice sud-est, nord-ovest. Il risultato è perlomeno curioso: in un cielo terso e azzurrissimo spiccano dei reticoli bianchi, persistenti, che poi si espandono e che apparentemente non sembra siano stati tracciati da voli di linea. Salvo che lo spazio aereo sopra la Sardegna sia diventato improvvisamente un affollato crocevia. C’è da dire che durante le esercitazioni militari la quantità di aerei in giro per i cieli isolani aumenta a dismisura, ma in quel periodo, a febbraio, la principale attività addestrativa dell’Aeronautica, la Spring Flag, non era ancora cominciata. Dalle immagini di Arcoiris si può intravedere anche un velivolo completamente bianco, senza alcuna insegna, simbolo o sigla impressi su coda e fusoliera, come normalmente accade. «Il primo maggio ho contato almeno 173 aerei sopra la mia testa», giura Caddeo. Un numero incredibile, «tenuto conto che la zona dove abito è interessata solo dalla rotta Elmas-Linate». Molte delle informazioni di cui parla Caddeo si ritrovano nel sito Internet Luogocomune. net: «Nel compilare i nostri dossier chiediamo consulenze scientifiche e tecniche a meteorologi e a assistenti di volo».
Gli avvistamenti di scie chimiche in Sardegna risalgono a circa un anno e mezzo fa, ma, come spiega Caddeo, «non si tratta assolutamente di un fenomeno solo sardo. In proposito abbiano raccolto testimonianze da tutto il mondo. Dalla Germania, dagli Stati Uniti, dal Canada». E’ proprio nel Paese dell’America settentrionale, a Espanola, che nel 1998 sarebbero state avvistate le misteriose scie e che, in seguito, analisi chimiche avrebbero appurato la presenza nella zona di notevoli quantità di bario, ossido di alluminio, cristalli di quarzo.

«Il bario», aggiunge Caddeo, «è un ottimo conduttore che potrebbe essere diffuso nell’atmosfera sino a creare una sorta di percorso aereo elettromagnetico». Altra ipotesi, di cui si trova traccia in Rete, è quella che le scie possano servire da patine per attenuare i raggi del sole e per ovviare al riscaldamento del pianeta. Ipotesi che, al momento, non sembra abbiano trovato autorevoli riscontri scientifici.

Il dibattito sul fenomeno, invece, attraversa le aule parlamentari. Il 30 maggio i consiglieri regionali di Rc Ciriaco Davoli, Luciano Uras, Paolo Pisu, hanno presentato un’interrogazione. Lo stesso Davoli si dichiara testimone diretto dell’evento: «Circa tre settimane fa vicino a casa mia, abito a Nuoro, la mattina verso le 8 e il pomeriggio verso le 18 ho notato queste scie che si intrecciavano e si ingrossavano nel cielo molto terso. Erano parecchie e persistevano anche per ore, diversamente da come capita alle normali scie di condensazione degli aerei di linea, sino a formare un reticolo. Ho sentito parlare di questo fenomeno e quindi mi sono incuriosito». Il senatore Ds Gianni Nieddu, scrive ai ministri dell’Ambiente, della Difesa, della Salute e dei Trasporti: «Ambienti scientifici internazionali avvalorerebbero la tesi che si tratta di scie contenenti sostanze nocive per la salute dei cittadini, alcuni studiosi sostengono, peraltro, che tutto ciò sarebbe l’effetto di specifiche sperimentazioni per verificare o provocare mutamenti climatici altri ancora pensano a possibili utilizzi militari, per la presenza consistente, nelle zone sottoposte a monitoraggio, di silicio e materiali di altra natura». E chiede «se il fenomeno sia oggetto di rilevazione o di studio per la parte di competenza di ciascun dicastero; se i dicasteri interessati siano già in possesso di dati o ipotesi e se si ritenga opportuno fornire spiegazioni sulle conseguenze che le scie chimiche rilasciate dagli aerei possano avere sulla salute dei cittadini».

http://www.marx21.it/component/content/article/42-articoli-archivio/10839-scie-chimiche-in-un-video-nuove-conferme.html 




sabato 1 ottobre 2016

CONVEGNO A L'AQUILA CONTRO LE CHEMTRAILS - SCIE CHIMICHE - 19 NOVEMBRE 2016

#CULTURA #AMBIENTE #COSCIENZA

EVENTO FAKEBOOK https://www.facebook.com/events/107086733099966/



L’Aquila, 19 Novembre 2016 presso L'Auditorium del Parco, Viale Medaglie d’Oro, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, organizzato da Riprendiamoci Il Pianeta - Movimento di Resistenza Umana e Alternativa Riformista Umbria, su invito e con il Patrocinio del Consiglio Comunale de L’Aquila.
Per la prima volta, dopo oltre dieci anni di irrorazioni quotidiane su tutto il territorio nazionale, un Consiglio Comunale coglie il problema e decide di ascoltare la voce delle associazioni e dei liberi ricercatori che studiano il fenomeno e lo documentano continuamente sul web.
Parleremo quindi di scie chimiche, di industria bellica, di studi, documentazioni e brevetti relativi ad una tecnologia altamente distruttiva in grado di scatenare tutti quei disastri ambientali che subiamo e che si sono misteriosamente moltiplicati dall’inizio del nuovo millennio.
Sembra che la gente non sappia o non voglia sapere; noi siamo convinti che siano soprattutto le Istituzioni che vogliono ignorare il problema e che ci invitano a disinteressarcene.
È il momento di dare testimonianza del senso di responsabilità popolare che non può ignorare l’evidenza, non può e non vuole, far tacere la propria Coscienza. Invitiamo tutti i liberi cittadini ed i gruppi costituiti, che hanno studiato, visto e capito la pericolosità di queste attività a pronunciare la propria adesione e a sostenerci.
Renderemo pubbliche le vostre adesioni, affinché le Istituzioni capiscano che il popolo è vivo, è attento alla vita e non sostiene la distruzione del pianeta e della civiltà umana.

http://riprendiamociilpianeta.it/convegno-nazionale-chemtrails-scie-chimiche-geoingegneria-manipolazione-climatica-ambientale/

PE LA MAIELL !

PE LA MAIELL !
LA MIA MAIELLA : REGINA MAESTOSA DELLA MIA TERRA !!! URLA STOP scie chimiche!!! Vasto (CH) Abruzzo Italia Europa Mondo 14 gennaio 2014 ore 15.00